Sanremo 2013: Seconda Puntata + Pagelle!

Direttamente dal nostro inviato Still:



Eccoci alla seconda puntata, che scivola più veloce, senza grandi ospiti perché della “gnocca” Rafaeli ne facevamo anche a meno, l’altra ex-modella Carla Bruni (che a me piace!) aveva lo stesso entusiasmo che ho io quando leggo certi post di certi blogger di cui non posso parlare, Avidan è stato l’unico davvero piacevole con addirittura la standing ovation dell’Ariston.

I giovani, che ieri iniziavano la loro gara, hanno cantato alle 3 del mattino e io non avevo più né orecchie né… capito no? Comunque, per dovere vi dirò che sono passati i Blastema e Rubino (sì quello della canzone a tematica omosex).

Vi lascio alle mie pagelle e vi avviso già, mi sono piaciuti molto meno della prima serata!

Modà

Se si potesse non morire: Classicone dei Modà, il testo è di una banalità sconvolgente. Avevo detto che il minimo era una stella ma non posso farcela 0,5* 
Come l’acqua dentro il mare: Ah ma questa è la seconda?! Non sono identiche?! 0,5* 

Simone Cristicchi 

La prima volta [che sono morto]: Il pezzo parlato è piacevole e la canzone abbastanza interessante 2* 

Mi manchiAtmosfera nostalgica, la canzone devo risentirla ma non mi sembra male 2*
Malika Ayane 
Niente: Classe, immensamente di classe 5* (e ovviamente non passa!) 

E se poi: Il brano è più orecchiabile ma meno bello sia nel testo, che nella musica, che nell’interpretazione 3,5* 

Almamegretta 
Onda che vai: Il pezzo non è male e mi piacciono gli occhi di Raiz (il cantante), purtroppo Zampaglione aveva due canzoni in gara ed entrambe sono stato eliminate… peccato! 2* 

Mamma non lo sa: Avrei bisogno dei sottotitoli perché non ho capito mezza parola! Molto, ma molto lontano dal mio gusto 1* 

Max Gazzè 

Sotto casa: Venghino signori venghino il circo è in città. No ma è proprio brutta questa canzone 1* 
I Tuoi maledettissimi impegni: Mi chiedo se non ci siano troppe “S” per uno che ha una zeppola così pesante! Comunque la canzone è più gradevole dell’altra 2*


Annalisa 

Scintille: Lei, Chiara e Marco, dimostrano alle vecchie glorie sanremesi che dai talent nascono ogni tanto delle belle personalità musicali. La canzone è fresca e ben cantata. Certo quegli shorts così short!!! 3* 
Non so ballare: Molto più melodica e in stile “Amici”. Lei però canta bene ed è pulita sulle note. 2,5* 

Elio e le Storie Tese 
Dannati forever e La canzone mononota, in questo caso commento le canzoni insieme. Sono impressionanti musicalmente, con una canzone totalmente impostata su una nota e l’altra che in un periodo di chiesa traballante diventa ancora più forte. Sono divertenti senza far perdere importanza alla musica. 5* 
Grazie ancora Still! Io, purtroppo, ieri sera non ho avuto modo di seguire molto il festival a differenza della prima serata, posso solo dire che di Elio avrei scelto "Dannati forever" perchè è semplicemente geniale, anche se lo stile degli Elio ormai non è più la novità...