Notizie
Caricando...

Intervista al blogger Mouse Trip



Quando mi è stato chiesto di fare un'intervista ho pensato subito a un fotografo che stimo molto e che ha un blog davvero interessante che consiglio a tutti di vedere!

Ecco a voi l'intervista a Mouse trip:

D. Mouse, se dovessi presentarti al blog in due frasi come ti descriveresti?
R. Una persone che in modo Semplice , Allegorico, Irriverente, Caotico ed a volte Pornografico dice cio' che pensa.

D.  La fotografia più di altre forme artistiche, permette a chi la osserva di creare una connessione con il punto di vista dell’autore. Nel tuo caso, inoltre, scegli spesso l’autoritratto. Cosa provi nei due momenti principali della fase artistica: realizzare e mostrare l’opera? 
R. Riuscire a racchiudere quello che penso e vedo in una foto non è mai facile, ma mi lascio trascinare dall istinto.  Mi diverte molto creare, raccontare viaggi, mostrare  situazioni, pensieri e visioni per come le vivo io. Lo faccio prima di tutto per il mio piacere e divertimento, poi se mostrandole  piacciono  e vengono comprese ne sono super contento.

D.  Le tue foto sono molto fisiche, nel senso materico, fatte di corpo e natura. Ti sei mai sentito vulnerabile nel mostrarti o nel trasmettere un messaggio?
R. No vulnerabile mai, in molte foto ci sono vari strati di messaggi e sfumature, il corpo e' solo quello piu' evidente. Ma  ho scelto di giocare sull "essenza fisica", sull' incastonare il corpo  nel contesto della foto, della location o solo nel gioco di parole e controsensi perchè dietro a tutto c'e' una persona che si vuole rapportare.

D.  Il nudo ancora oggi è demonizzato da molti. Tu come spiegheresti a un detrattore la tua scelta artistica?
R. In italia sopratutto  vediamo ancora il nudo  in modo strano.   Come una trasgressione  o come negli ultimi tempi un modo facile  per vendere qualche cosa o qualcuno. Io non vedo nulla di male nel  mostrare un corpo  nudo, e' qualcosa di molto bello sopratutto se fatto senza volgarità.  Il mio fine infatti  non e' fare scatti pornografici, ma giocare con  immaginiti sensuali  e spiritose  per raccontare luoghi, emozioni o semplici pensieri.

D.    Una domanda più leggera: spogliarsi in pubblico: coraggio, esibizionismo, adrenalina, un pizzico di vergogna… o cosa?
R. Direi un  mix di tutto questo.  L'adrenalina di realizzare una fotodi impattoe non sempre ripetibile,  il coraggio di cogliere l'attimo e di tirare via i vestiti in un  ambiente pubblico e l esibizionismo di mostrarla. Ma la benzina è divertirsi.


D.  Del tuo blog mi colpisce sempre la profondità dei post. In uno parli della “schiavitù del narcisismo” e della privazione della libertà da parte dei social. Eppure i social, il blog, sono un modo per farsi conoscere, per arrivare a molta gente. Pensi a internet come un essere bifronte mostro ma anche eroe a seconda di come si usa?
R. No, Io nn considero  i social   esseri bifronte, ma  piu' delle POLIS ,come infatti  li ho definiti nel post,  perche'  sono luoghi in cui si e' liberi di spaziare nel fare, dire ed esprimersi dando corpo ai  propri pensieri  e  non per questo si  e' schiavi del proprio narcisismo. Quel post ad esempio mostra  il mio modo di giocare con un immagine di nudo per argomentare come mi aveva  molto  colpito un  articolo di giornale sulle teorie di Andrew Keen.

D.    Mouse, le orecchie da topo, dal massimo simbolo del global Disneyano. Vuoi lasciare il mistero sul perché l’hai scelto o ci regali questo segreto?
R. Ahaha :) Mi divertiva  molto mixare  uno dei simboli della fanciullezza  con dei corpi nudi, situazioni irriverenti o a contrasto    in luoghi  diversi, lasciando sempre  il volto coperto per non concentrare  l'interesse su chi fosse il modello  ma cosa rappresentasse. Un eterno fanciullo che si diverte.


D.    L’amore per l’arte l’hai sempre avuto o ti ha folgorato, ispirato una personalità in particolare?
R. l'ho sempre avuto l amore per l altre sin da quando sono piccolo ho sempre dovuto creare per divertirmi. Poi crescendo  ho mutato i giochi.

D.  Se potessi fotografare i tre ragazzi della redazione del JHP (anche se non li hai mai visti) che combinazione o immagine sceglieresti di realizzare?
R. Così su  due piedi mhhh....potrei realizzare un versione  al contrario delle tre scimmiette (non  vedo, non sento, non parlo) perche' PARLATE di coseVISTE nel web o SENTITE in giro.. . Altrimenti mi viene  una foto in stile ellenico ,ma non so il perché :)

D.   Ultima domanda. In un momento storico così cupo quale pensi possa essere la chiave di volta per farcela? C’è un messaggio che vorresti inviare?
R. Chiave di volta per farcela ahahaha a saperlo !!!!!!  Credo cmq  che  un buona chiave sia quella di portare  sempre avanti le proprie passioni, perche'  se valgono alla fine  trovano la  strada per emergere!


Grazie mille :)
NO,  sono io che ringrazio voi :)))

Condividi su Google +

About Miky Intruso

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, modelli, bonazzi e tanto, tanto altro...