Jimi Paradise intervista Giovanni Supino



Scrive sul suo profilo Facebook che si sposa sabato 16 novembre, ma non con chi... Conoscendolo ci sarà da aspettarsi un bella sorpresa...


Lui è Giovanni Supino, impertinente, inseparabile fratello di Osvaldo Supino! Glamour ed irriverente, Giovanni ha accettato di rispondere a qualche mia domanda...


 

D. Ormai si può dire che tu e tuo fratello avete raggiunto una certa fama. Che rapporto c'è tra di voi? Avete le stesse passioni o siete completamente diversi?
R. Io e Osvaldo, da quando viviamo assieme a Milano, abbiamo creato un rapporto molto forte. Va oltre l'essere semplici fratelli, siamo complici, amici, colleghi. Ognuno dà all'altro consigli e pareri, in modo da renderci quasi indispensabili. Abbiamo la stessa passione: quella dell'arte, sviluppata da parte mia verso la moda, da parte sua verso la musica. Siamo differenti per moltissimi aspetti, com'è normale che sia. Io sono molto preciso e ordinato su tutto, lui diciamo, verso quello che più gli piace! HAHAHAH...

D. Secondo te si vive ancora bene in Italia? Qual è il luogo dove ti senti veramente a casa, ammesso che l'abbia già trovato, e cosa non deve mai mancare a casa tua?
R. Ho girato l'Italia, ma non così a fondo per poter affermare esattamente quale città sia davvero casa mia. Mi trovo molto bene a Milano perché è il centro di una nightlife continua, di contatti, di opportunità che solo chi ha le idee ben chiare sa cogliere. Milano bisogna saperla apprezzare, non sopporto chi la critica continuamente definendola come "la città dello smog" o "la città della freddezza". Se Milano non esistesse…direi che saremmo ancora un ammasso di persone che camminano senza una meta praticando il baratto. In casa mia non deve mai mancare l'olio pugliese. E' il mio piccolo tesoro.


D. Parliamo un po' di moda: hai dei consigli da dare ai nostri lettori? Qualche nuova tendenza che sta per arrivare in Italia?
R. Il primo consiglio è quello di NON seguire le tendenze, NON seguire la moda, NON fare gruppo condividendo le stesse idee. Abbiate la vostra liberà di pensiero, ampliate la conoscenza dell'intero Fashion System, abbinate, sperimentate e ricercate. Ah, copritevi anche… dato che girano dei colponi d'aria che in questi giorni mi hanno messo k.o.

D. Che rapporto hai coi social? Quanto tempo ci dedichi e che influenza hanno su ciò che fai?
R. I social sono degli amici/nemici. Mi hanno aiutato un sacco a conoscere gente e ampliare il mio blog. Dall'altra parte però quando ne sei totalmente preso, come me per esempio, ci investi troppo tempo e troppa vita personale che diventa un giornale per chiunque, non lasciandoti più neanche un pezzettino di privacy che magari ti potrebbe rendere inattaccabile certe volte.

D. Torniamo al rapporto con tuo fratello: litigate mai? Avete mai avuto visioni diverse sul da farsi?
R. Litighiamo un sacco. Ed è questo il bello. Scontrarsi, urlare, far valere le proprie ragioni e poi far pace. Siamo fratelli dopotutto. Come tali quindi abbiamo visioni diverse, io per lui, lui per me, ma riusciamo sempre a trovare la soluzione giusta per ritenerci pienamente soddisfatti entrambi.

D. Siamo in un paese che non punta molto sui giovani. Tu sei giovanissimo, che consiglio daresti a chi vuole farsi sentire?
R. Rimanere semplici, non farsi trascinare dal mood frenetico e antipatico del cocktail in una mano e la sigaretta in un'altra. Siate umili, abbiate rispetto di chi è un po più in alto di voi, ma senza farvi sottomettere. Abbiate la faccia da c**o di farvi sentire, ma sempre con eleganza.


D. Cucini? Cosa ti piace mangiare? Descrivici la tua casa e cosa non deve mai mancare...
R. Purtroppo no, hahaha, sono un pessimo cuoco. Ma mi piace mangiare un sacco, soprattutto le specialità pugliesi. Beh come ho detto prima, in casa mia non manca mai l'olio pugliese; una risma di fogli bianchi con una matita, una gomma ed una penna; un MacBook Pro; dei volumi di musica lounge per esempio gli "Emporio Armani Cafè", un deodorante al Borotalco e magari anche qualcosa di commestibile. HAHAH...

D. Facciamo il gioco della torre: amore o soldi? Bellezza o fama? Italia o estero? Maria de Filippi o Simona Ventura? 
R. Soldi. Bellezza. Italia. Simona Ventura.

D. Scandalizzaci: la cosa più strana che ti è mai capitata di vedere (ammesso che si possa dire)?
R. Tre anni fa, la mia ex migliore amica sniffò 4 strisce di cocaina davanti a me, dopo che 20 minuti prima le avevo chiesto di non farlo mai davanti ai miei occhi. Non sarà scandalizzante ma non sopporto chi infrange le promesse fatte.