Nintendo: è crisi profonda, si punta sugli smartphone

Nintendo

Mario e Luigi sono chiamati ad un'impresa impossibile: tappare le perdite della casa madre Nintendo.

La Principessa e Todd il fungo stanno vendendo il castello per pagare i debiti, Donkey Kong è al mercato rionale e Zelda...no non posso dirvelo!

Mario Bros.

Ebbene sì, dopo il miracoloso binomio Wii e Ds, la Nintendo è in crisi nera!

La nuova Wii U non vende, anzi è un vero e proprio disastro, la 3DS dopo un piccolo boom iniziale si è arenata.

Colpa del fatto che i giochi superino i 50 euro? O del nuovo modo di giocare in cam lanciata da Sony?

Fatto sta che al momento i piani alti stanno pensando per la prima volta a cambiare il loro buisness.

E ora si punta sui "casual games" quelli dei tablet per intendersi...ma non sarà forse troppo tardi?