Barbarella: ci sarà il remake!

jane fonda barbarella


Chissà se Jane Fonda sarà contenta? Barbarella avrà un remake, ma solo online...


Amazon Studios, infatti, finanzierà la produzione di un episodio pilota che riprenderà il personaggio interpretato da Jane Fonda nel film del 1968 e verrà reso disponibile sulla nuova piattaforma online Amazon Instant Video.

jane fonda barbarella

Da fantascienza.com:

Che sia la volta buona per Barbarella di tornare a mostrare le proprie forme, se non al cinema almeno in televisione? O per essere più precisi, in streaming via internet? Si parla ormai da tempo di riproporre il personaggio dell'eroina terrestre che scorazza per la galassia in cerca di avventure fantascientifiche e molto erotiche, creato negli anni Sessanta dal disegnatore francese Jean-Claude Forest per una serie di albi a fumetti di grande successo, ed esploso a livello mondiale con la trasposizione cinematografica di Roger Vadim, grazie soprattutto alla sbarazzina interpretazione di una semiesordiente Jane Fonda. Si è parlato prima di un nuovo film, poi di una serie tv; e ora sembra che il progetto stia finalmente per partire.
Infatti Amazon Studios, la compagnia di proprietà del colosso Amazon che si occupa della produzione di programmi, film e telefilm da distribuire tramite piattaforme digitali su internet, ha accettato di finanziare la produzione dell'episodio pilota di quella che potrebbe diventare una vera serie, il cui numero di episodi non è però stato specificato, né probabilmente deciso. In questo modo Amazon entra direttamente nel mercato dei contenuti digitali via streaming con una serie di fantascienza da trasmettere attraverso una propria piattaforma, Amazon Instant Video, con l'intento palese di fare concorrenza a Netflix, che finora è il network più attivo nel settore.
Non è stato ancora comunicato il nome del regista del pilot, e nemmeno dello showrunner che dovrebbe portare a compimento l'intero progetto, così come non si sa nulla del cast. Si sa invece, e da parecchio ormai, chi affiancherà Amazon nella produzione esecutiva, ovvero quel Nicolas Winding Refn che al cinema si è distinto come regista di Drive, e che oltre alla serie di Barbarella sta cercando da tempo, finora senza successo, finanziatori per il remake di La fuga di Logan, altro film di culto degli anni Settanta.
La sceneggiatura del pilot è già stata scritta da tempo, ed è opera di Neal Purvis e Robert Wade, autori degli script degli ultimi film di James Bond, il che lascia supporre l'intenzione di produrre una serie piena di azione e di ritmo, oltre che di ironia ed erotismo soft che da sempre contraddistingue il personaggio. Insomma, anziché al cinema o in televisione, sarà probabile che potremo rivedere Barbarella in tutto il suo splendore sui monitor dei computer, secondo una tendenza che si sta espandendo e che minaccia sempre più da vicino i tradizionali network televisivi.

Il trailer del 1968: