Con Glogger non sei solo!

Italian gay blogger

In contemporanea con la seconda edizione dei Glogger Awards abbiamo pensato di far partire una nuova rubrica, che richiami lo spirito con il qualche era stato ideato Glogger. 
Tranquilli, nessuna polemica, vi spiego di cosa si tratta!


glogger

Un giorno, stanco di troppe brutte notizie e memore di tutte quelle volte in cui mi sono sentito solo, ho deciso che sarebbe stato bello costruire uno spazio nel quale poter parlare, conoscersi e dare una possibilità di aggregazione. Così su un foglietto scrissi Italian Gay Blogger.

Passò qualche giorno ma l'idea non andava via dalla testa. Scrissi una mail a Jimi e Microo cercando di spiegare quello che pensavo: era fattibile o solo una grande cavolata?!
Glogger mi rispose Jimi quasi subito. Il suo entusiasmo era alle stelle, ho scoperto solo dopo, che quando crede in una cosa non lo fermerebbe nemmeno  la fine del mondo.

Nacque quindi il gruppo su Facebook e per i primi tempi provai a postare notizie dal mondo LGBT, a cercare di chiedere a qualcuno di parlare dele proprie realtà. Il risultato? Tanti link a post, spesso senza un nesso logico. Da lì il mio disamore. Quello che a oggi non mi permette di partecipare a un'iniziativa come gli awards, a cui comunque auguro di riuscire al meglio.

Il senso di questo post non è far polemica, come dicevo all'inizio, ma chiedervi di parlare

Fate parte di una squadra di calcio gay? Siete in un coro? Fate cineforum? Vorremmo che ci raccontanteste la realtà aggregativa della vostra città, paese, o piccolo borgo.

Nessuno deve più sentirsi solo. 
Il motto di Glogger deve sempre essere: Insieme possiamo farcela.

Inviate le vostre storie a blogjhp@gmail.com