Notizie
Caricando...

Jimi Paradise intervista Gaston Croupier

Gaston Croupier Tim Tales

Con grande piacere ospitiamo oggi l'intervista a Gaston Croupier, giovane talento italiano del cinema a luci rosse, che ha già all'attivo pellicole con Lucas Kazan e Tim Tales, nonché alcuni servizi fotografici a opera di GDLart.


Gaston Croupier Lucas Kazan

Gaston presentati ai nostri lettori. Quali sono i tuoi interessi, letture, musica, film e il tuo modo ideale per passare una giornata?
 
Un caloroso "ciao" allo staff del JHP blog e a tutti i suoi lettori e grazie tante per avermi concesso la possibilità per farmi conoscere ai vostri followers, o almeno, provare a farlo. Iniziamo bene, per me di solito è sempre un problema l'incipit: non so mai da dove cominciare, considerato il caos amorfo delle idee.
Posso dirvi che il modo in cui passo la giornata è, ahimé,  molto differente quello ideale: non avendo un lavoro stabile, la mattina mi alleno in palestra
dove seguo corsi di pilates e posturale, ho scoperto che l'attività fisica di mattina mi dà una forte energia, che mi occorre per affrontare la giornata; nel pomeriggio mi calo negli studi universitari che sto portando avanti con molta fatica. La sera invece la dedico alle uscite con gli amici o a vedere un bel film (l'horror mi piace molto, ma non lo splatter) oppure vado al cinema a vedere film "engagés" su tematiche attuali di tipo sociale e umanitario.
La giornata-tipo che vorrei sarebbe decisamente diversa: se la lettura non è tra i miei punti forti, la scrittura sembra sostituirla molto bene, giacché quando mi trovo a mio agio riesco a parlare molto e, di conseguenza, potrei scrivere interi trattati (ho anche il dono della sintesi quando voglio XD); sarei molto loquace, ma mai inopportuno e indiscreto; so essere estremamente timido a volte, ma disinibito ed empatico persino nelle situazioni più ostili; mi ritengo una persona responsabile e con senso civico, ho parecchi limiti, probabilmente tracciati da paure recondite, che sto cercando di indagare, per vagliarli ed epurare ciò che non giova al benessere mio e a quello altrui; sono anche autoironico, ma non sopporto il ledere la mia libertà personale, considerato il massimo rispetto che porto verso quella degli altri; confesso di essere una persona molto fortunata per le persone che ho incontrato, a cui riconosco un grande valore e verso le quali non c'è gratitudine che tenga.
 

Come hai mosso i primi passi nel porno? Eri da subito convinto o all'inizio nutrivi qualche preoccupazione o timore?
 
L'idea di girare film porno professionali mi è venuta in mente fin da quando ho iniziato a guardare i primi film etero; poi guardando quelli gay mi immedesimavo nelle scene che osservavo con molto entusiasmo e speravo un giorno di porter prendere il posto dell'attore che avrei voluto sostituire. Per cui, una volta raggiunta la maturità sufficiente, decido di fare il primo passo, contattando varie case di produzione italiane e straniere, inviando qualche mia foto amatoriale, ma senza grandi speranze conoscendo i miei limiti. eppure, un giorno, tra tutte le mail inviate, mi risponde Ettore Tosi chiedendomi i dati personali per poter prendere parte ai video casting della Lukas Kazan Production. Una volta stipulato il luogo e il giorno per l'incontro, non nego che avevo un po' di timore e qualche volta mi è sorta la classica domanda: "ma che sto facendo?"; ma come si dice in questi casi "va dove ti porta il cuore", così ho seguito il mio istinto e tentato la mia prima esperienza in questo campo.

L'intervista a Gaston Croupier diventa piccantissima, continua a leggere sul J+.
E non perdete nemmeno le foto di GDLart!

Condividi su Google +

About Miky Intruso

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, modelli, bonazzi e tanto, tanto altro...